rivestitadicicatrici
11051982:

tihannoinventatoilmare:

A me questa gif fa impazzire. È snervante, tu sei lì che aspetti e dopo un po’ pensi che sia una presa di culo. Però decidi di aspettare, ormai hai aspettato quindici secondi. Ormai venti. E alla fine ne vale la pena aspettare, alla fine sorridi per forza.

questa gif è qualcosa di meraviglioso. vorrei apparisse su tutte le dash delle ragazze che, come me, pensano di non essere mai abbastanza ..

11051982:

tihannoinventatoilmare:

A me questa gif fa impazzire. È snervante, tu sei lì che aspetti e dopo un po’ pensi che sia una presa di culo. Però decidi di aspettare, ormai hai aspettato quindici secondi. Ormai venti. E alla fine ne vale la pena aspettare, alla fine sorridi per forza.

questa gif è qualcosa di meraviglioso. vorrei apparisse su tutte le dash delle ragazze che, come me, pensano di non essere mai abbastanza ..

rivestitadicicatrici
laragazzaconlamaschera:

Il grido, Much
L’uomo in primo piano, colui che sta urlando, simboleggia la paura di ogni essere umano. Simboleggia la solitudine, chi si è perso dentro e chi si sente inutile tra tanta gente.
Il ponte che si perde nell’orizzonte,simboleggia le difficoltà che ogni essere umano deve affrontare. I percorsi e gli ostacoli che si devono affrontare lungo la vita.
Le due persone che camminano e che si allontanano dalla persona in primo piano, assomigliano a delle ombre, simboleggiano gli “amici”. I rapporti falsi che l’uomo incontra nella vita.
E tu, sapevi che questa era l’interpretazione del quadro di Much?

laragazzaconlamaschera:

Il grido, Much

L’uomo in primo piano, colui che sta urlando, simboleggia la paura di ogni essere umano. Simboleggia la solitudine, chi si è perso dentro e chi si sente inutile tra tanta gente.

Il ponte che si perde nell’orizzonte,simboleggia le difficoltà che ogni essere umano deve affrontare. I percorsi e gli ostacoli che si devono affrontare lungo la vita.

Le due persone che camminano e che si allontanano dalla persona in primo piano, assomigliano a delle ombre, simboleggiano gli “amici”. I rapporti falsi che l’uomo incontra nella vita.

E tu, sapevi che questa era l’interpretazione del quadro di Much?